“Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la tua vita”

Confucio

ESSERE FELICI AL LAVORO

“Come si fa ad essere felici al lavoro?”. E se non fosse il tipo di lavoro che non ti piace, ma l’ambiente che ti circonda?

L’uomo e l’ambiente comunicano tra di loro con segnali non verbali e interagiscono tramite la percezione corporea. Quando entriamo in una stanza ci colpiscono luce, colori, spazi, odori e rumori: questi segnali possono produrre nella persona uno stato di rilassamento oppure di contrazione e, a lungo andare, uno squilibrio psico-fisico in chi vive quotidianamente quello spazio.

Questo vale ovviamente per la nostra casa, il nostro rifugio sicuro, in cui passiamo parte delle nostre giornate; ma non passiamo anche circa 40 ore settimanali nei nostri luoghi di lavoro? E perché di quelli non dovremmo prendercene cura?

Troppo spesso non realizziamo che anche quelli sono luoghi in cui dovremmo vivere bene, in cui ci dovremmo sentire a nostro agio per svolgere al meglio le nostre mansioni ed essere felici al lavoro.

Anche in questo caso, dunque, lo studio dell’ambiente, degli arredi e soprattutto del colore, ci vengono in soccorso. Avere un buon posto in cui lavorare è importante tanto quanto le nostre case.

E quando parliamo di benessere nei luoghi di lavoro non parliamo ovviamente solo di coloro che ci lavorano, ma anche degli avventori, dei clienti, dei pazienti. Per questo motivo, questo servizio di restyling di interni terapeutico si rivolge a una clientela molto ampia.

A CHI SI RIVOLGE

ARTICOLI CORRELATI

Per saperne di più

SCRIVIMI